Scopriamo Ruck Karsdorp, la mezzala che si trasformò in terzino…

Una freccia olandese nell’arco di Eusebio Di Francesco. Parliamo di Rick Karsdorp, terzino destro classe ’95 approdato alla Roma per circa 14 milioni di euro. Arriva dal Feyenoord, squadra in cui è cresciuto e dove nell’ultima stagione si è laureato campione d’Olanda (vincendo anche una Coppa Nazionale nel 2015-16). Appassionato di tatuaggi (guardate il suo profilo Instagram e capirete), Rick si è messo in mostra nelle ultime due stagioni a suon di prestazioni, finendo sui taccuini dei club più importanti d’Europa. C’è voluto un guizzo del neo Ds Monchi per strapparlo alla concorrenza e portarlo nella capitale, per la gioia dei tifosi, del tecnico Di Francesco e dei fantallenatori.

IL RUOLO – Qui viene il bello: Karsdorp nasce, infatti, come centrocampista centrale (trequartista in molti casi), ruolo che ha ricoperto nei primi anni della sua carriera. Sarà poi Giovanni Van Bronckhorst, suo allenatore al Feyenoord (nonché ex stella del Barcellona), a studiare per lui il cambio di ruolo, spostandolo sulla fascia con ottimi risultati. Ora è tra i terzini destri più promettenti del panorama europeo, rapido nei movimenti e con una grande resistenza polmonare; la speranza dell’ex tecnico del Sassuolo è di aver trovato in lui il nuovo Sime Vrsaljko, anche se dovrà sudare un bel po’ per guadagnarsi il posto in squadra.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Alto 1.82 centimetri, per 80 kg di peso, Rick grazie al suo passato da centrocampista ha sviluppato buon dribbling e un ottimo cross, caratteristiche che lo rendono un perfetto uomo assist. L’arretramento in campo ha evidenziato alcune lacune difensive, visto che non sempre riesce a chiudere gli spazi alle sue spalle (specie nelle diagonali); ma è giovane e in Italia (terra di allenatori e di tattica) non potrà che migliorare in questo fondamentale. Rapidità e accelerazione non gli mancano, oltre ad una resistenza sul lungo da vero atleta.
Sempre che la splendida fidanzata Astrid Bella (con lui nella foto) non lo “distragga” troppo…

FANTACONSIGLI – Karsdorp è arrivato a Roma con un brutto infortunio al ginocchio destro, infortunio che ha reso necessaria un’operazione a Villa Stuart. L’olandese ha di fatto saltato l’intera preparazione estiva dei giallorossi e sta facendo gli straordinari per conquistarsi un posto in squadra, dovendo lottare con due top di ruolo come Florenzi e soprattutto Bruno Peres, che dovrà riscattare il primo anno opaco in giallorosso.

STATISTICHE – Classe e tecnica non gli mancano, così come il piede da centrocampista che lo ha reso un ottimo crossatore: 4 assist in 30 presenze quelli collezionati lo scorso anno con la maglia del Feyenoord, mentre ben 10 in 29 apparizioni quelli realizzati nella stagione 2015-16. Il suo primo (e unico) gol con gli olandesi risale al 30 ottobre del 2016, quando ribatte in rette un rigore di Dirk Kuyt contro l’Heerenveen. Karsdorp è anche nel giro della nazionale olandese, con cui ha collezionato finora 3 presenze (tra cui il match perso 0-1 contro la Francia nelle Qualificazioni Mondiali per Russia 2018).

IL VIDEO

Written by