Roma, attenta: anche lo Shakhtar vince 3-0 in campionato…

Antenne sempre dritte con Facundo Ferreyra, di questi tempi è un’arma impropria e pure la Roma ne sa qualcosa. Il bomber lascia un sigillo mica male anche sulla prima partita della poule scudetto del campionato ucraino: quello chiuso largamente al comando dallo Shakhtar Donetsk nella regular season, e ora ristretto alle sei migliori. Ma destinato, così pare, a proseguire sempre con lo stesso ritornello visto il 3-0 rifilato al Vorskla che era reduce da tre vittorie di fila. Quella di Fonseca è una squadra schiacciasassi, in patria. Deve molto all’ucraino Ferreyra – già giustiziere del Napoli in principio di Champions League quest’anno e autore di ventisette gol in stagione – ma, di fatto, procede col pilota automatico nell’insieme. E non vede l’ora di allargare le ambizioni al sentiero europeo che l’ha visto già una volta – nel 2011 – planare ai quarti di finale. L’intenzione sembra questa, in attesa del viaggio all’Olimpico.

Di Francesco ha con sé un giustificato carico di diffidenza verso i campioni di Ucraina, mai domi. Tanto più che questa è la loro sesta vittoria consecutiva, al netto della Champions. Un parziale in cui, quello di Under è stato l’unico gol preso dallo Shakhtar. Pensare che Fonseca se la gioca praticamente con gli stessi effettivi che hanno piegato la Roma nell’andata degli ottavi: una sola variazione contro il Vorskla, in difesa c’è Khocholava e non Kryvtsov. Per il resto, gli uomini migliori. Marlos serve Ferreyra in occasione del secondo gol, poi realizza in proprio il rigore che fissa il risultato. Fonte: Corriere dello Sport (A.Ancona)

FERREYRA – Dopo una doppietta nella vittoria in campionato sul Vorskla, l’attaccante Facundo Ferreyra ha parlato della prossima sfida contro la Roma: “Sono contento di aver messo a segno una doppietta. Fonseca ha fiducia in me e mi fa scendere spesso in campo, posso segnare e aiutare il club a raggiungere i suoi obiettivi. Ora ci prepareremo per la Roma. Sappiamo quanto sono forti, ma io credo nella mia squadra. Affronteremo una gara importantissima anche dal punto di vista storico, abbiamo bisogno di vincere. È importante aver mantenuto la porta inviolata senza aver fatto creare pericoli ai nostri avversari“. Un commento anche da parte di Ismaily: “Siamo pronti per la Roma. Dobbiamo sfruttare al massimo tutto il tempo che ci manca alla gara e fare una prestazione spettacolare anche lì“.

Written by