Raccattapalle spintonato: De Rossi gli regala la maglia. Ferreyra si è scusato

Sedici anni, ma una maturità che gli servirà nella vita ancora più che nel calcio. Sarebbe stato facile per Matteo Cancellieri, il raccattapalle spintonato da Ferreyra nei minuti finali di Roma-Shakhtar. Matteo, con classe, lo aveva già perdonato su Instagram: «Grazie a tutti coloro che si sono preoccupati. Tutto bene, per fortuna. È stato solo un gesto di rabbia incontrollato da parte del giocatore. È un essere umano anche lui». Sempre su Instagram, Matteo ha mostrato orgoglioso il «premio» per il suo comportamento: la maglia numero 16 che gli ha regalato Daniele De Rossi. (corsera)

LE SCUSE – L’attaccante dello Shakhtar Donetsk, Facundo Ferreyra, tramite il suo profilo Instagram è voluto tornare sulla gara di ieri contro la Roma e sull’episodio che l’ha visto protagonista di un brutto gesto: “Vorrei congratularmi con la Roma per aver meritato la qualificazione ai quarti di finale di Champions League. Allo stesso tempo vorrei chiedere scusa al raccattapalle per la mia reazione durante il match di ieri sera. Ho avuto la possibilità di scusarmi di persona dopo la partita ma vorrei chiedere ulteriormente scusa a “tutti i giallorossi” e auguragli il meglio in questa Champions League”.

IL FATTACCIO – Prima che venisse calciata una punizione, brutto episodio con protagonista in negativo il giocatore dello Shakhtar Donetsk Ferreyra che, andato a bordo campo, ha spintonato e fatto cadere a terra un raccattapalle, poi portato via dagli addetti all’assistenza sanitaria (ma il ragazzo è uscito sulle proprie gambe). Per questo c’è stato un accenno di rissa generale tra i giocatori della Roma e quelli ucraini, poi la partita di Champions League è ripresa con la vittoria finale dei giallorossi.

IL PERDONO – Matteo Cancellieri, raccattapalle dello stadio Olimpico, tramite il proprio profilo Instagram ha voluto scusare Facundo Ferreyra, attaccante dello Shakhtar Donetsk, per la spinta che l’ha fatto cadere oltre i cartelloni pubblicitari. Queste le sue parole: “Grazie a tutti coloro che si sono preoccupati, tutto bene per fortuna. E’ stato solo un gesto di rabbia incontrollata da parte del giocatore! E’ un essere umano anche lui“.
IL VIDEO
http://video.gazzetta.it/roma-shakhtar-gesto-folle-ferreyra-spinge-raccattapalle-di-la-cartelloni-pubblicitari/72738b80-275c-11e8-90ee-53ecab81acdc

Written by