Qatar Airways, quando lo sponsor della Roma era sulla maglia di Messi…

1794 giorni dopo la Roma ha un nuovo main sponsor. Dal 26 maggio 2013 (data funesta per altri motivi), ultima apparizione del marchio Wind sulle maglie giallorosse, la casacca del club capitolino era rimasta senza marchi e senza le relative entrate. Caso unico in Italia (Genoa e Samp, prima della Roma, erano le uniche rimaste senza sponsorizzazione sulla maglia) e tra le partecipanti alla Champions. Stavolta, dopo anni di accostamenti vari e ipotesi fantasiose, la Roma ha trovato un nuovo partner. Un nome di alto livello che si affiancherà da domani, giorno di Liverpool-Roma, a quello del club di Pallotta nel momento storico più importante. Che stando alle prime indiscrezioni frutterà circa 40 milioni (più bonus).

COS’E’ – Il marchio tanto atteso è quello di una compagnia aerea. Non la Turkish, il nome più circolato nelle ultime settimane, ma la Qatar Airways, compagnia di bandiera dell’omonimo emirato arabo. Fondata nel 1993, di base nella capitale Doha, la Qatar Airways è tra le compagnie aeree più importanti del mondo: 150 destinazioni servite in tutti i continenti, una flotta di 223 velivoli. Dal 2013 inoltre fa parte dell’alleanza Oneworld, alleanza strategica che riunisce alcune delle principali compagnie mondiali (con altri tre nomi su tutti: British Airways, Qantas e Cathay Pacific). Tanti riconoscimenti di prestigio ottenuti negli anni: l’ultimo è dello scorso anno, l’Airline of the Year. E ha interessi anche in Italia, visto che possiede il pacchetto di minoranza (49%) della holding AQA, che controlla Air Italy e l’ex Meridiana.

DOPO IL BARCELLONA – Il nome è di facile assonanza, visto che la compagnia di bandiera del Qatar è stata per quattro anni lo sponsor del Barcellona. Un accordo triennale siglato nel 2013 da 35 milioni all’anno, poi prolungato per un ultima stagione nel 2016 (con la regia di Laurent Colette, transitato anche dalle parti della Capitale come direttore marketing). Non un nome nuovo, dunque, nel panorama calcisitico e dello sport in generale. Lo testimonia anche la partnership con la Fifa in occasione dei prossimi mondiali in Russia e per l’edizione successiva del 2022, che si terrà proprio in Qatar. Tra le passate sponsorizzazioni figura anche quella con i sauditi dell’Ah-Ahli. Logo sulle maglie per 3 stagioni dal 2014 al 2017, poi dopo il rinnovo la rescissione, dovuta alla rottura delle relazioni diplomatiche tra Arabia Saudita e Qatar. In passato, poi, c’erano le voci di un ingresso in pompa magna nel calcio italiano. Era il 2011 e si parlava di un interessamento della compagnia di bandiera qatariota a rilevare la Fiorentina dalla famiglia Della Valle. Solo voci. Per lo sponsor della Roma, invece, dopo 5 anni di vuoto, finalmente è tutto vero.

Fonte: LAROMA24.IT (Daniele De Angelis)

Written by