Lite tra Florenzi e Dzeko a fine partita. Kolarov e Strootman pacieri…

Nervi alle stelle, perché mettetevi nei panni di Edin Dzeko, uno che si sbatte più per gli assist che per i gol e poi in pieno recupero vede un compagno, Alessandro Florenzi, che tenta la conclusione invece di servirgli un pallone comodo comodo per il 3-1. E qualche secondo dopo, con il pallone tra i piedi, lo stesso Edin è pronto a regalare a Schick la gioia del primo gol in campionato, ma il ceco fa il movimento sbagliato. E allora a Edin l’intoccabile – anche ieri altri 90’ – vengono i capelli dritti. Così esce dal campo imbufalito, mandando a quel paese platealmente Florenzi: ira placata solo dall’amico Kolarov e da Strootman, che lo porta via al grido di “Zitto Edin, zitto”. Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, è anche a questo che Eusebio Di Francesco si riferisce quando racconta di una Roma che “si è complicata la vita da sola, siamo un po’ masochisti, abbiamo riaperto la partita con un nostro errore (Gerson, ndr ) e poi non l’abbiamo richiusa. Ok, prendiamoci i 3 punti – ancora DiFra –. Ma la verità è che ci portiamo dietro errori del passato. Siamo partiti benissimo, concedendo poco al Genoa, però siamo stati poco precisi nell’ultimo passaggio”. (D. Stoppini)

Written by