La Roma c’è, in campionato e in Champions. Godiamocela…

La Roma c’è. Da Crotone arriva la conferma e, lasciatecelo dire, era tutt’altro che scontato come aveva suggerito l’inatteso stop della Juventus sul campo della Spal. E’ il quarto successo consecutivo dei giallorossi che sanno rispondere al meglio alla cinquina servita a colazione dall’Inter, e al tempo stesso mette ansia alla Lazio che in serata deve ospitare il Bologna. Un successo con qualche ombra, ma ormai anche quelle fanno parte della routine: a Crotone la squadra prima controlla, poi punge, quindi si nasconde e trema, infine assesta il colpo vincente. Quasi un marchio di fabbrica.
Da sottolineare anche i dubbi della viglia, legata alla rivoluzione nello schieramento base: ben sei cambi rispetto all’undici-tipo, forse troppi per non temere i fantasmi della gara di Coppa Italia con il Torino. Così non è stato e diciamo che anche a livello individuale i ‘nuovi’ sono rimasti nella schiera delle luci e delle ombre. Male Gerson, così così Gonalons, Bruno Peres e Pellegrini, bene Juan Jesus, molto bene El Shaarawy: molti rincalzi non sono tali, ma c’è chi ancora fatica a guadagnarsi un ruolo da panchinaro doc.
Ora il campionato si ferma e tutto sommato a Trigoria nessuno potrà lamentarsi, anche se buona parti della rosa si spoglierà, girando in tutto il mondo. Alla ripresa la maligna trasferta di Bologna, poi la visita al Barcellona. Ma per tutto questo c’è tempo: godiamocela un altro po’…

Written by