Hector Moreno non è un “colpo”. Per ora è solo un “acquisto”…

Lo hanno definito tutti “il primo colpo” di Monchi. Sono molti i significati di questa parola, ma in termini calcistici ‘colpo’ è sinonimo di abilità, acume, scelta felice. Non ce ne voglia il direttore sportivo spagnolo, ma Hector Moreno al momento è soltanto un acquisto, forse un buon acquisto se ci fidiamo del passato del dirigente, ma i ‘colpi’ sono altra cosa.
Il messicano acquistato dal Psv di Eindhoven ha 29 anni, quindi assicura maturità ed esperienza, ma non figurava di sicuro tra i fuoriclasse, men che mai tra i top players. Non sorprende che a definirlo con toni entusiastici siano soprattutto coloro che ne ignoravano l’esistenza, che erano riusciti nell’impresa di non citarlo mai nonostante la miriade di nomi fatti, tutti accostati alle mosse di Monchi. Una sola cosa è certa: gli operatori della comunicazione che si occupano di calciomercato vanno a tentoni, ignorando le mosse reali del diesse che da qualche settimana alberga a Trigoria. Dopo di loro arrivano i blablatologi, quelli che pontificano via radio o sul web, dopo aver cercato di colmare le immani lacune personali ricorrendo a Wikipedia e dintorni…

Written by