Alla scoperta di Quincy Promes, l’ala che Monchi insegue da tempo

Quincy Promes è un calciatore olandese di 1,74 m per 70 kg. Gioca in Russia con la maglia dello Spartak Mosca, ricoprendo i ruoli di ala destra o sinistra, ma all’occorrenza anche di attaccante centrale. Andiamo alla scoperta del giocatore, analizzando la sua storia e le sue caratteristiche.

CARRIERA – Promes è un classe 1992, che ha iniziato la sua carriera calcistica nelle giovanili dell’Ajax, in cui milita per ben 8 anni, dal 2000 al 2008. Chi lo farà esordire nel calcio professionistico però, è il Twente l’11 aprile 2012 nel big match di Eredivisie contro l’Az Alkmar. In prima squadra però, trova poco spazio e quindi per lui è il momento di provare un’esperienza altrove, in seconda divisione olandese, agli Go Ahead Eagles dove nella sua prima stagione da titolare sigla 16 gol in 38 presenze, vincendo il premio di miglior giovane della Eerste Divisie. Il 2014 allora, è per lui il momento di tornare nella massima divisione olandese, sempre con la maglia del Twente, con cui disputa 31 presenze impreziosite da 11 reti. Le sue prestazioni non passano inosservate e nell’estate del 2014 passa allo Spartak Mosca per una cifra vicina ai 12 milioni di euro. Ad oggi è un elemento imprescindibile della squadra campione di Russia: in tre stagioni è sempre andato in doppia cifra, segnando ben 47 reti in 90 partite. Una media niente male. Per Promes, si sono aperte ben presto anche le porte della nazionale. Dopo aver fatto tutte le trafile dall’Under 19, esordisce con l’Olanda dei grandi il 5 marzo 2014 nell’amichevole vinta per 2-0 contro la Francia. Il suo score con gli ‘Orange’ è di 4 reti in 21 apparizioni.

CARATTERISTICHE – L’aspetto più apprezzabile di questo calciatore è senza dubbio la duttilità: le sue doti atletiche e fisiche gli permettono di ricoprire efficacemente tutti i ruoli dell’attacco. I suoi punti di forza sono senza dubbio la velocità ed il dribbling con buone qualità di finalizzazione, grazie anche alla sua abilità di poter calciare con entrambi i piedi. Il tallone d’Achille potrebbe essere rappresentato dalla sua poca esperienza europea: finora ha collezionato solamente tre presenze in match di qualificazione all’Europa League ed inoltre gli unici due campionati disputati sono quelli olandesi e russo, che non rappresentano di certo il massimo che si possa trovare nel continente.

CURIOSITA’ – Promes è nato ad Amsterdam ma i suoi genitori sono originari del Suriname, una repubblica dell’America meridionale, sotto il dominio olandese dal 1667 al 1975. Dalla colonia sudamericana sono arrivati giocatori niente male per la nazionale ‘Orange’: Rijkaard, Davids, Seedorf ed Hasselbaink, giusto per citarne alcuni. L’esterno olandese inoltre, ha anche mostrato di avere buone qualità canore, componendo a giugno di quest’anno un pezzo rap con il suo amico e compagno nell’Olanda, Memphis Depay, intitolato LA Vibes Freestyle 1.0. La canzone è accompagnata da tanto di video ufficiale, che in 2 mesi ha quasi raggiunto un milione di visualizzazioni su Youtube.

Fonte: Alessandro Tagliaboschi (LaRoma24)

Written by